La tentazione di abbeverarsi dall’ampolla del dio Po{0}

Per quelli nel PD che pensano a qualche accordo con la Lega, come riporta il Corsera di qualche giorno fa, mi limito a copia-incollare la risposta di Furio Colombo alla domanda di un lettore, dal Fatto Quotidiano di oggi.

«Capisco il desiderio di trovare sostegno e voti. Ma se i voti sono marci (ovvero sono l’ultimo furto fatto alla buona fede di un certo numero, per fortuna molto diminuito, di elettori, con promesse false) è meglio stare alla larga. Riflettiamo per un istante su ciò che la Lega ha dato all’Italia (elenco parziale):

1) incattivimento, odio, fobie razziali, campi di detenzione, digiuno dei bambini immigrati, respingimenti in mare che, come ci ha ricordato la presidente Boldrini nel suo discorso di insediamento, sono costati migliaia (forse decine di migliaia) di morti nel Mediterraneo.
2) la legge Bossi-Fini che rende l’Italia il Paese più barbaro d’Europa, per chi non annega.
3) Le impronte digitali imposte ai bambini nomadi e immigrati.
4) la promessa, anzi l’impegno politico e statutario di secessione del partito “Lega Nord per l’Indipendenza della Padania”.
5) La cessione alla Libia di Gheddafi di una costosissima flottiglia di motovedette di alto mare di ultima generazione, costringendo militari italiani a pattugliare il mare sotto il comando libico (Gheddafi), ovvero della più barbara e violenta polizia dell’Africa del Nord.
6) La legge elettorale più vergognosa del mondo che rende ingovernabile il Paese.
7) Una saga di ruberie, appropriazioni e distribuzione “in famiglia” di danaro pubblico, acquisto di diamanti, investimenti in Tanzania, tutto a carico della Repubblica italiana.
8) Tutte le leggi ad personam, Ruby compresa, che Berlusconi ha voluto.
9) Un ministro dell’Interno che ha spesso mentito per farsi bello del lavoro rischioso dei magistrati, e che ha fatto incessantemente il funzionario del suo partito.

C’è altro naturalmente, molto altro, se pensate agli alti pensieri di Bossi sul Tricolore o alle affermazioni pubbliche, volgari, nazistoidi e mai smentite di personaggi tuttora in servizio come Borghezio e Gentilini. Vi basta per non ripetere che “bisogna aprire alla Lega”»

Serve aggiungere altro? Direi di no. No e no.

Argomenti correlati: