[l’angolo del tecnico] magny-cours, 04 luglio 2005{2}

checchè se ne dica, checchè ne dica jean “alvaro vitali” todt, questa ferrari è in crisi, questa formula 1 è in crisi. anche se le renault sono una spanna sopra tutti.
la gara di ieri è stata a memoria d’uomo la più micidialmente noiosa dell’ultimo quinquennio, una sequela di giri tutti uguali a sé stessi, interrotti di quando in quando da un pilota della minardi che andava fuori pista, da un “lungo” di sato o da una sosta ai box. nulla di più, nulla di meno. alonso parte primo e arriva primo, schumacher parte terzo e arriva terzo, aggiunge giusto un po’ di pepe raikkonen che parte tredicesimo e con una saggia strategia di gara (una sosta in meno degli avversari) finisce con l’arrivare secondo.
ma che il tedescone arrivi con un minuto e venti di distacco, che barrichello finisca nono, è sintomo di qualcosa che veramente non funziona in queste macchine.

CLASSIFICA PILOTI

Alonso – 69 pt
Raikkonen – 45 pt
Schumacher – 40 pt
Trulli – 31 pt
Barrichello – 29 pt

CLASSIFICA COSTRUTTORI

Renault – 89 pt
McLaren – 71 pt
Ferrari – 69 pt

Fattore di abbiocco: 98%