risposte… (update){0}

altre risposte ricevute da alcuni dei membri del comitato di zona

da Cristiano Baroni (bergamo 2) – «Chiarito questo vorrei dire la mia:

1) Il nostro modo principale di fare politica ( “lasciare il mondo un pò (sic) meglio di come l’abbiamo trovato”) è educare i ragazzi e l’educare alle scelte è un modo per educare alla politica (partenza,forcola,passaggi,promessa,ecc..), per tanto il non schierarsi vuol dire non essere coerenti con quanto diciamo e quindi risulta anche diseducativo per i nostri ragazzi.

2) appunto perchè educhiamo al carattere ed alla libertà, le indicazioni dell’associazione non possono essere mai intese come vincolanti ( lo è solo: la legge scout, il patto e il regolamento ).

3) le indicazioni date sono state di natura politica e non partitica e nascono da valori condivisi da noi scout ( rispetto per la vita: amano e rispettano la natura).

4) sono d’accordo che sul fatto l’A.G.E.S.C.I. stia attenta a schierarsi sempre in modo autonomo fedele solo alla legge scout ed al Vangelo, senza farsi strumentalizzare da nessuna forza partitica e politica ( noi siamo una forza politica e dobbiamo avere la nostra indipendenza e la nostra voce).

C.B.»
————–
alla lettera di ieri inviata ai vari livelli dell’associazione ha finora risposto solo la caporedattrice di Proposta Educativa

«Caro Claudio,
tra i destinatari del tuo messaggio c’era anche Proposta Educativa (o solo? Non lo so). Pubblicheremo volentieri la tua lettera, che tocca un tema molto interessante e attuale.
Tra l’altro, sul numero 2-2005, che è in stampa in questi giorni, abbiamo pubblicato un’altra lettera in tema e il testo della decisione del Consiglio Nazionale. Ti chiedo però la cortesia di ridurre il testo, sia per lasciare spazio a tutti, sia per renderlo più leggibile (e letto).
Massimo 2000 battute, compresi spazi.
Preferirei che il taglio lo facessi tu, per evitare di snaturare il tuo pensiero.
Grazie!
Buona strada
Luciana Brentegani
(Caporedattore Proposta Educativa)
»

ho rimaneggiato la lettera, ridotta a 1998 caratteri, così che la possano pubblicare. ammetto che non ci speravo, ma ne sono felice.