Rollinz Thunder{0}

Avete faticosamente accumulato settordici Rollinz dell’Esselunga e non sapete cosa farvene, salvo lasciarli ad accumulare la polvere? Perché non usarli per un bel gioco da fare insieme ai vostri amici/figli/conoscenti/vicini di casa? Ecco una proposta nata in una piovosa domenica pomeriggio, che potete divertirvi a sperimentare e cambiare a vostro piacimento. Purché vi divertiate, però!

Che la Forza (rotolante) sia con voi!

GIOCO PER 2 PERSONE

MATERIALE

  • Rollinz (in quantità variabile)
  • un tavolo (o pavimento, o qualsiasi altra superficie adatta)
  • nastro adesivo (o simile)

PREPARAZIONE

Utilizzando il nastro adesivo tracciate quattro righe sul tavolo come indicato in questa immagine.

La preparazione del tavolo di gioco è estremamente semplice e veloce. L'uso del nastro carta nella parte alta del tavolo aiuta a identificare rapidamente le diverse aree del campo di gioco.

La preparazione del tavolo di gioco è estremamente semplice e veloce. L’uso del nastro carta nella parte alta del tavolo aiuta a identificare rapidamente le diverse aree del campo di gioco.

OBIETTIVO

Lo scopo è uno solo: fare più punti dell’avversario. Facile :)

COME SI GIOCA

I due giocatori prendono possesso dei Rollinz disponibili, divisi in Lato Chiaro e Lato Oscuro della Forza. Ogni squadra deve possedere un numero uguale di Rollinz, determinato dal lato della forza con meno Rollinz. Esempio: se possedete cinque “buoni” e otto “cattivi”, si gioca con cinque Rollinz per squadra (tre “cattivi” finiscono in panchina).

I Rollinz ai blocchi di partenza! Un tiro a turno per giocatore, e la partita può avere inizio!

I Rollinz ai blocchi di partenza! Un tiro a turno per giocatore, e la partita può avere inizio!

La prima riga del campo definisce la zona “franca” in cui disporre liberamente al suo interno i Rollinz da mettere in gioco. A turno, i due giocatori tirano un Rollinz lungo il campo, sfruttando la tecnica del tiro delle biglie (o altre, se preferite). A seconda della posizione in cui si ferma sul campo, viene determinato un punteggio. Se il Rollinz si ferma nella zona “Tiro da rifare”, il tiro dev’essere ripetuto. Lo stesso se il Rollinz cade dal tavolo. Non ci sono limiti al numero di tiri che è possibile effettuare prima di compierne uno valido. Se il Rollinz finisce in una delle due zone che assegnano punti, il tiro viene considerato valido e il Rollinz non può essere più mosso. Prima di effettuare un tiro, occorre attendere che il Rollinz tirato in precedenza abbia finito di muoversi.

Se durante un tiro un Rollinz va a sbattere contro un altro, può essere che lo sposti, facendolo uscire dalla zona in cui si trova ed entrare in un’altra. In questo caso il punteggio assegnato a quel Rollinz si modifica di conseguenza.

Immagine scattata durante una partita. Il metodo di conteggio dei punti assegnati al Clone sul nastro blu va deciso prima di iniziare la partita!

Immagine scattata durante una partita. Il metodo di conteggio dei punti assegnati al Clone sul nastro blu va deciso prima di iniziare la partita!

La zona che assegna un solo punto è molto più ampia delle altre; quella da due punti è più stretta, rendendo difficile riuscire a far fermare un Rollinz al suo interno; a rendere ancor più rischioso il tiro, il fatto che oltre la zona da due punti si trova quella che assegna 0 punti al Rollinz che vi finisce. Al giocatore la scelta della tattica di gioco: andare sul sicuro, e puntare a piazzare tanti Rollinz nella zona da 1 punto, oppure tentare di mandarli in quella da 2, con il rischio di ritrovarsi con un pugno di mosche?

Quando i due giocatori hanno tirato tutti i loro Rollinz, e questi si sono fermati in una delle zone valide del campo, si sommano i punti ottenuti. Vince il giocatore che ottiene più punti.

Il campo di gioco al termine di una partita. Occhio ai Rollinz che "corrono" troppo e finiscono a zero punti!

Il campo di gioco al termine di una partita. Occhio ai Rollinz che “corrono” troppo e finiscono a zero punti!

VARIANTI

Quella suggerita in questa pagina è solo una delle possibili disposizioni del tavolo di gioco, ovviamente. Si possono creare diverse zone che assegnano punteggi diversi, restringere ulteriormente quella da 2 punti e darle un valore ancora più alto, o qualsiasi altra variante che vi suggerisce la fantasia.

Una possibile variante è quella di eliminare dalla partita i Rollinz che cadono dal tavolo in seguito a un tiro, costringendo i giocatori a una maggiore prudenza.

NOTE

Come vi renderete conto facilmente già alla prima partita, ogni Rollinz reagisce in maniera diversa al tiro: ci sono quelli che si muovono “linearmente”, altri che oscillano di più, e altri ancora che tendono a ribaltarsi con facilità. Imparate a conoscerli uno per uno, e a tirare di conseguenza!

La larghezza del nastro adesivo può creare ambiguità su come gestire i punti quando i Rollinz si fermano su di esso. Per evitare questo problema, è sufficiente stabilire una regola iniziale: quella scelta da noi è che il nastro a sinistra di una specifica zona vi appartiene. Per esempio, il nastro rosso che si trova a sinistra della zona “0 punti” fa parte di quell’area. Se un Rollinz vi finisce sopra, il giocatore prende 0 punti. È comunque possibile fare scelte diverse, o utilizzare strumenti per delimitare le aree che impediscano queste ambiguità (per esempio, se la cosa non vi crea problemi, potete tracciare delle righe con un pennarello)

Se preferite, potete anche decidere che i Rollinz “sbocciati” da un colpo avversario non perdano il punteggio guadagnato in precedenza, ma in questo caso occorre tenere in qualche modo traccia del punteggio man mano che si svolge la partita.

Argomenti correlati: